Serata, nottata e mattinata

E’ stato un inizio già iniziato speciale, tutto è andato più che bene…lo diceva il mio oroscopo che “sarebbe filato tutto liscio come l’olio” ed in effetti meglio non sarebbe potuta andare.

Ci siamo divertiti ad allestire il locale, la nostra prima zucca, le ragnatele, il sangue, i ragnetti, le dita mozzate, i vermi, i pop-corn insanguinati e poi la cena ed il trucco.

Dietro le quinte i preparativi sono stati tanti, come per ogni spettacolo che si rispetti, e quando la troupe teatrale lavora in sintonia, quando c’è amore per ciò che si fa, quando nel farlo ci si stanca ma ci si diverte anche e ci si mette il cuore…lo spettacolo va in scena con una particolare emozione. Ed il pubblico lo ha sentito questa sera, così come lo abbiamo sentito noi.

 

Questa è l’atmosfera del BCKSTG, ci si sente tutti un po’ protagonisti ma non in un posto freddo ed estraneo. E’ un po’ la casa di tutti…senza esagerare però, che a volte alcuni ce se sentono fin troppo!! Ma vabbè questa è un’altra storia e siamo nella sezione Diario, non in sfoghi.

 

Ad ogni modo, la Notte delle Streghe ci ha accompagnato con la sua magia fino alle prime luci dell’alba. I nostri simpatici ragnetti ci hanno avvolto nelle loro ragnatele e ci hanno coccolato come meglio non avremmo potuto aspettarci.

 

Presto le foto…ora è il momento di riposarsi.

 

C.

 

Applausi, grazie, sipario.  

Serata, nottata e mattinataultima modifica: 2007-11-01T08:13:59+00:00da bckstg
Reposta per primo quest’articolo